Non confondete la mia dolcezza con l’essere sprovveduta.
Non confondete la mia apertura con un invito a prendere.
Non confondete la mia delicatezza con la fragilità.
Non confondete il mio amore con un timido sentimento.
Non confondete la mia purezza con l’ingenuità.

In me arde il fuoco e si muove il vento.
Ho acqua in abbondanza per alzare profonde maree
e la terra mi sostiene.

Sono una donna che non permette alcun abuso.
So dare e togliere allo stesso momento.
Sono una donna che da tutto di sé, ma solo a chi sa apprezzare il mio vero valore

Natascha von Arx, settembre 2014


In ogni donna vive una forza psichica molto potente, la sola capace di liberarla dalle catene che la limitano e dai demoni che da sempre soffocano la sua autentica natura.

Quella forza è la Donna Guerriera.

La Donna Guerriera è quella parte ribelle dentro la donna che si vuole manifestare oltre ogni restrizione, che sa trasformare il veleno in nutrimento e sa vedere l’opportunità in ogni difficoltà.

La Donna Guerriera è l’antitesi della donna-vittima che attende di essere salvata perché lei si salva da sola e lotta per sé stessa, sapendo condurre la sua vita verso ciò che vuole.

Non aspetta che siano gli altri a tirarla fuori dalle situazioni difficili, ma usa la sua forza e le sue armi per liberarsi, trasformarsi e realizzare i suoi sogni.

Le sue battaglie si svolgono innanzitutto dentro sé stessa perché è lì che si nascondono i veri nemici della donna.

La Donna Guerriera conosce sé stessa e ha imparato ad affrontare i suoi demoni e a dominare le sue paure.

Sa proteggere sé stessa , chi le sta accanto e la Terra con cui si sente profondamente connessa.

È indipendente ma capace di creare profonde alleanze.

La Donna Guerriera ha sempre l’arco e le frecce che le permettono, attraverso la sua capacità di focalizzarsi sul bersaglio, di realizzare i suoi obiettivi.
Ha uno scudo per difendersi da tutto ciò che vorrebbe colpirla.

E la lancia è la sua capacità di colpire tutto ciò che la minaccia per catturarlo e trasformarlo in nutrimento.

Il suo alleato è il cavallo: il suo istinto e guida interiore.

La Donna Guerriera vive in ogni donna ma spesso, a causa di una cultura che ci ha portate a dimenticarla, essa viene relegata in un luogo sconosciuto dentro di noi.
Solo attraverso la volontà di cercarla e farla emergere potremo incontrarla.

E una volta che ci troveremo faccia a faccia con lei, la sua forza inizierà a trasformarci.