Crescita personale e spirituale - Coaching
Perché cerchiamo qualcuno che ci completi?

Perché cerchiamo qualcuno che ci completi?

Perché speriamo tanto di trovare la persona giusta, l’altra metà, quell’anima con cui saremo veramente felici e appagati?

Ovviamente perché siamo convinte che una volta trovata troveremo quell’amore che tanto desideriamo.

Ma la maggior parte delle volte le cose non vanno come speravamo.

Spesso ad un certo punto ci troviamo accanto ad una persona che non è come credevamo che fosse o che non ci da quello che avremmo voluto.

Oppure, anche quando incontriamo quell’anima che sentiamo essere perfetta per noi, ci troviamo a vivere momenti difficili che rovinano la magia che c’era all’inizio.

Perché non riusciamo a trovare pace?

Perché in realtà noi non stiamo cercando una persona che ci completi.

In realtà noi stiamo cercando quella completezza dentro di noi!

E finché non la troveremo, l’altro ci mostrerà che nessuno può darci quello che noi non siamo in grado di dare a noi stesse.

Cercare una persona che possa farci sentire complete presuppone che nasciamo incomplete e che quindi solo trovando “l’altra metà” saremo felici.

Non trovi che questa sia un’assurda trappola?

Cresciamo cercando costantemente nell’altro quello di cui abbiamo bisogno, e seppur per un po’ possa colmare i nostri vuoti, ad un certo punto, per qualche ragione, smette di farlo, e anzi, si accende il conflitto!

E quando succede, è la cosa migliore che possa accadere perché in realtà quella persona ci sta aiutando a capire che tutto quello di cui crediamo di aver bisogno lo dobbiamo cercare dentro di noi.

Cosa succede infatti quando chi ti sta accanto non ti dà più quello di cui necessiti?

Le possibilità di solito sono tre:

  1. vivi nella frustrazione in una situazione che non cambia,
  2. chiudi la relazione e lo vai a cercare in qualcun altro arrivando però poi allo stesso punto
  3. o inizi finalmente a dare a te stessa quello di cui hai bisogno.

Che sia qualcosa di interiore o materiale non importa, ha comunque sempre a che fare con un tuo bisogno profondo.

L’amore che cerchi è in realtà un’incredibile forza che puoi…devi accendere dentro di te!

Pensaci un istante, cosa credi che ci renda davvero più felici?

Ricevere o dare?

Con questo non voglio sottintendere che non sia bello ricevere. Anzi, è importante che in ogni relazione ci sia uno scambio, un dare e un ricevere. Così come è importante la gratitudine che proviamo quando riceviamo.

Quello che voglio dire è che la felicità che proviamo quando diamo è infinitamente più grande di quella che proviamo quando riceviamo. E sai perché?

Perché il senso profondo dell’amore è imparare ad amare incondizionatamente.

E sai cosa vuol dire “incondizionatamente”?

Vuol dire riuscire ad amarci e ad amare oltre i nostri condizionamenti, le nostre resistenze, le nostre paure e i nostri limiti.

Prova ad immaginare come ti sentiresti se adesso, all’improvviso, per l’effetto di una qualche magia, tu riuscissi a provare solo un immenso amore per tutte quelle persone con cui sei in conflitto o verso cui provi rabbia o rancore?

Sono certa che le sensazioni che proveresti sarebbero gioia, leggerezza e liberazione!

Finché pensiamo che siano gli altri a doverci dare qualcosa stiamo emettendo un preciso segnale dentro di noi: ovvero che siamo in una condizione di mancanza.

E più emetteremo quel segnale e più vivremo nella mancanza.

Ora ti faccio un’altra domanda: come ti sentiresti a sapere in anticipo che la persona che hai appena incontrato si aspetta che tu gli darai quello che gli manca? E che quando non lo farai si arrabbierà o rimarrà delusa e probabilmente te lo farà pesare?

Immagino che quello che stai provando sia un certo fastidio, giusto?

È proprio quello che capita nella maggior parte delle relazioni, quando ci aspettiamo che l’altro ci dia qualcosa. Ad un certo punto è una cosa che non si riesce più a sostenere perché piano piano ci rendiamo conto che il bisogno dell’altro ci limita, e viceversa.

Ma come dicevamo prima, nessuno può darci davvero quello di cui abbiamo bisogno, siamo noi che dobbiamo essere in grado di colmare i nostri vuoti e imparare a darci quello che cerchiamo.

È così che, imparando a dare a noi stesse, impariamo a donare veramente agli altri. Nessuno infatti può dare davvero quello che non ha.

E sai che segnale stiamo emettendo dentro di noi quando impariamo a dare?

Stiamo dicendo a noi stesse e al mondo: “ho amore da dare in abbondanza!”

Ed è proprio questo che fa si che altre persone che emettono lo stesso segnale si avvicinano a te!

Riesci ad immaginare la bellezza di due persone emananti così tanto amore che stanno insieme?

Pensa a come sarebbe se nel tuo cuore ci fosse solo amore, per te stessa e per chiunque. Pensa a come sarebbe se tu amassi chi ti sta accanto con tutto il tuo cuore, donandoti completamente e lui/lei ti amasse allo stesso modo.

Pensa a come sarebbe se le vostre vite fossero unite dalla gioia di donarvi vicendevolmente amore. Pensa a come sarebbe se il tuo unico desiderio fosse dare e lo fosse anche per chi ti sta accanto. Pensa a quanto amore avresti nella tua vita!

Solo accendendo dentro di te quella luce puoi trovare un’altra luce che po’ camminarti accanto ed essere veramente felice, perché l’amore non è prendere un po’ della luce dell’altro, ma mantenere viva la propria e brillare insieme.

È illuminare insieme il cammino che si è scelto di condividere.

Nessuno può far luce all’altro per sempre, magari solo quel tanto che basta per capire che ognuno deve brillare da sé.

La via dell’amore ci insegna che solo quando impariamo a dare abbiamo trovato la vera felicità.

Con amore,

Natascha

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Non abbiamo bisogno di qualcuno che ci completi ma di qualcuno che ci voglia per la nostra completezza e abbia il piacere di condividerla con la sua.

    1. Esatto! Solo essendo completi possiamo amare totalmente e ricevere con tutto il cuore. <3

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
×
×

Carrello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: